Questi sono gli effetti del consumo quotidiano di aglio sugli organi vitali

Famiglia delle cipolle e dei porri, l’ aglio è una pianta talmente speciale da cucinare da generare effetti positivi sul nostro organismo. Originario dell’Asia occidentale, questo alimento è considerato un integratore per favorire la buona salute di chi lo consuma.

L’aglio è noto come Allium sativum e entità come il National Cancer Institute e il Centro nazionale per la salute complementare e integrativa degli Stati Uniti hanno ammesso che ha proprietà antitumorali e che la sua assunzione ne favorisce i benefici, sottolinea il quotidiano  El Universo .

La potente pianta dall’odore pungente e aspro aiuta nelle funzioni di organi vitali come cuore, pancreas e fegato. Tuttavia, dovrebbero essere condotti studi più approfonditi per determinare quanto sia vantaggioso consumarlo a stomaco vuoto.


Questi sono gli effetti dell’aglio sul corpo

L’aglio è valutato dalla Mayo Clinic come integratore naturale per abbassare leggermente il colesterolo cattivo, chiamato LDL. Ha proprietà ipotensive, in grado di favorire una diminuzione della pressione sanguigna.

Aiuta anche come ipolipemizzante, per abbassare i lipidi nel sangue, oltre a migliorare l’attività del pancreas, poiché la pianta stimola la produzione di insulina nel corpo.

Quando il gonfiore può essere grave?: 5 malattie che hanno questo sintomo

La lotta efficace contro l’influenza è un altro degli effetti benefici dell’aglio se consumato, ed è stato rilevato che farlo regolarmente riduce i casi di raffreddore di oltre il 60%.


Più benefici dell’aglio

La pianta contiene alliina, un derivato di un amminoacido che funge da barriera contro i metalli pesanti, motivo per cui l’aglio favorisce una riduzione del piombo nel sangue fino al 19%.

Va notato che l’aglio, sebbene molto benefico, non è per tutti. Gli esperti avvertono che ci sono alcuni inconvenienti a cui prestare attenzione per quanto riguarda la pianta, come ad esempio che può causare bruciore alla bocca, all’esofago e allo stomaco.

Può inoltre favorire l’accumulo di gas e flatulenza, nei casi di persone che soffrono di intestino o che soffrono di carenza di acido gastrico. Non è raccomandato quando ci sono tendenze a soffrire di sanguinamento, a causa del suo effetto vasodilatatore.


Questo articolo è concepito per essere informativo e non intende fornire consigli o soluzioni mediche. Chiedi sempre al tuo medico o specialista se hai domande sulla tua salute o prima di iniziare il trattamento.

Tardigradi: l'essere vivente quasi indistruttibile