Questa è la famosa dieta Sirtfood che Adele usava per perdere 70 chili

La cantante britannica Adele ha scioccato il mondo nel 2020 quando ha condiviso il suo restyling sui social media dopo aver perso 70 chili di peso, dopo aver seguito la dieta “Sirtfood”.


Questo metodo prevede il consumo di fino a 1000 calorie al giorno e include l’assunzione di cibi a basso contenuto calorico, come frutta, cioccolato fondente, cibi antinfiammatori, tra gli altri, secondo Infobae .

Il cambiamento di peso della celebrità di 32 anni è avvenuto molto rapidamente, soprattutto perché questo piano alimentare a basso contenuto calorico afferma di perdere tre chili in soli sette giorni.

Qual è la dieta di Adele?

Questo regime è stato ideato da Aidan Goggins e Glenn Matten, e nel loro libro, “La dieta Sirtfood”, viene spiegato che si basa sull’assunzione di verdure, per sfruttare i composti polifenolici, in grado di mimare gli effetti del digiuno e L’esercizio.

Il piano ha origine nel nome delle sirtuine, proteine ​​che stimolano la longevità, secondo la laureata in nutrizione María Cecilia Ponce. Inoltre, la dieta di Adele prevede due fasi, una iniziale di una settimana e una di mantenimento, che comprende quindici giorni.

Più di un antiossidante: 4 benefici del mangiare mirtilli ogni giorno

Il succo verde è l’alimento principale di questo programma, che viene assunto tre volte al giorno per perdere peso nella prima settimana. Quando inizia la seconda fase, si possono aggiungere i pasti accompagnati dalla bevanda.


Il pericolo dell’effetto rimbalzo

Sebbene la dieta di Adele fornisca risultati molto rapidi ed efficaci, c’è chi pensa che questo regime non debba essere seguito a causa degli effetti che porta.

Eliminando il cibo, nella prima settimana si ha una grande perdita di grasso e muscoli. Si verificano anche vertigini, pelle secca e debolezza, poiché mancano i nutrienti di cui il corpo ha bisogno, come sottolinea il dott. Domingo Carrera sul giornale ABC

Sottoporsi a una dieta ipocalorica può provocare un effetto rebound nell’organismo, tanto che al termine del periodo della dieta si corre il rischio di aumentare quanto perso, o raddoppiare.

Lo specialista avverte anche che con questo piano puoi smettere di percepire ferro, calcio o vitamine B3, B6 e B12.

Attenzione alle gomme da masticare: autorità europea dichiara il biossido di titanio "non sicuro"

Questo articolo è concepito per essere informativo e non intende fornire consigli o soluzioni mediche. Chiedi sempre al tuo medico o specialista se hai domande sulla tua salute o prima di iniziare il trattamento.