Quanto spesso dovresti fare il bagno al tuo cane? Questo dovresti farlo per prendertene cura a casa

Durante questa stagione di reclusione, la cura degli animali domestici è importante quanto quella delle persone. E finché alcune restrizioni continuano, è più difficile mantenere queste precauzioni in casa.

Puoi impostare la spazzolatura dei capelli come una routine quotidiana . Quest’ultimo in particolare ti permetterà di identificare cambiamenti visibili nel corpo del tuo cane o se è infetto da parassiti, come pulci o zecche .

Importanti sono anche i bagni, che si possono fare a casa in tutta tranquillità, se si seguono i consigli degli esperti. Nel caso del taglio delle unghie e della pulizia delle orecchie, dovrebbero essere eseguiti da professionisti, perché hanno le tecniche e le conoscenze per non danneggiare il tuo animale domestico.

Cosa fare per prendersi cura del proprio cane a casa

  • Parte insaponando la testa e ti dirigi verso le zampe posteriori
  • Usa un asciugamano per le mani . In questo modo puoi introdurre l’acqua gradualmente e distribuirla bene sul corpo del cane
  • Approfitta del controllo della pelle per trovare grumi o ferite
  • Utilizzare solo acqua tiepida . Pensa alla temperatura con cui faresti il ​​bagnetto a un bambino, ma se non sei ancora genitore puoi provare a mettere il gomito in acqua
  • Fagli tanti regali
Non solo per le bacchette: i benefici per la salute dei fiori di sambuco

 

Cucciolo nel suo bagno
Cucciolo nel suo bagno

 

Cosa evitare

  • Non usare prodotti umani, solo shampoo per cani. Il PH dei nostri prodotti potrebbe danneggiare la pelle e gli occhi del tuo animale domestico
  • Non bagnarlo troppo . L’esposizione ai detergenti può sensibilizzare la pelle e causare irritazioni.
  • Usa l’acqua calda
  • Bagna il condotto uditivo del cane. Le orecchie sono particolarmente curate per i cuccioli, perché si infettano rapidamente e sono difficili da curare
  • Sbrigati molto e sciacqualo male
  • Ottenere lo shampoo negli occhi
  • Cercare di tagliarsi i capelli, le unghie, tagliarsi le orecchie o pulire la ghiandola anale senza la necessaria conoscenza

Quanto spesso dovresti lavarlo?

La frequenza dei bagni dipenderà dal tipo di pelo del tuo cane. Nel caso di animali a pelo corto e liscio, come il Bulldog francese o un Doberman, insieme a razze a pelo folto e corto, come i Labrador, andrebbero lavati  due volte al mese . Se il tuo cane ha il pelo lungo, folto e a pelo singolo, la raccomandazione è di fargli la doccia una volta alla settimana .

Non lasciarti ingannare: 5 razze di gatti estremamente intelligenti