Qual è il modo migliore per riscaldare un appartamento?

Riscaldare un appartamento può essere difficile, a seconda delle dimensioni e del numero di persone che vivono. Un sistema può fallire mentre un altro può surriscaldare gli spazi.

Affinché il prossimo inverno possano evitare perdite in tasca, ma sfruttare al meglio il calore del riscaldamento, Luis Salamanca, un ingegnere in Prevenzione dei rischi dell’Università Andrés Bello, ha dato le sue raccomandazioni in Mucho Gusto, per essere in grado di ottenere il la maggior parte del riscaldamento questo inverno .

Secondo l’esperto, “le più pulite e accessibili”, e ideali per i piccoli spazi, come un appartamento, sono le stufe elettriche . Sebbene siano noti per generare un costo maggiore rispetto agli altri, secondo Salamanca questo dipenderà dall’uso che viene loro dato. 

Esistono 5 tipi di stufe elettriche e radiatori: alogene, resistenze elettriche in ceramica, stufe a infrarossi, termoventilatori e radiatori elettrici. Per Salamanca, i più sicuri di questi tipi sono quelli che riscaldano tramite resistenze elettriche “che riscaldano l’aria e cambiano a poco a poco il clima”.

Sintomi di colesterolo alto: come individuare questa condizione pericolosa

“Bisogna stare attenti ai consumi”

“C’è una media di 8 ore al giorno che un riscaldamento può essere acceso”, ha detto Salamanca. Chiaramente, per questi casi, le bollette elettriche potrebbero risentirne, quindi la preoccupazione dovrebbe essere quella di non eccedere. 

A seconda del numero di persone che vivono nell’appartamento, la stufa potrebbe essere tenuta accesa ad intermittenza, privilegiando le ore pomeridiane, quando fa più freddo perché il sole è già tramontato.

Manutenzione e sicurezza 

Luis Salamanca consiglia questo tipo di riscaldamento per un appartamento, purché l’edificio abbia la potenza in tensione per sostenere l’apparecchio e l’automatico non scenda costantemente.

Un modo per verificare se la rete supporterà la stufa è collegarla a una prolunga e verificare se il cavo si surriscalda. Se ciò accade, la tensione non è abbastanza alta. È importante ricordare che non è consigliabile collegare sempre un adattatore, qui serve solo come esperimento.

Connessione non sicura con prolunga
Connessione non sicura con prolunga

Inoltre, l’addetto alla prevenzione consiglia di ripararlo  quando lo schermo metallico protettivo brucia o diventa nero. In questo modo può continuare a funzionare per tutta la stagione invernale.

Gastrite: cinque piante medicinali possono aiutarti a prevenire questa condizione