Non sono solo le vampate di calore: 30 sintomi della menopausa e come affrontarli

La menopausa e il climaterio sono pietre miliari nella vita riproduttiva di una donna. Segna la fine della vita fertile e l’inizio di una nuova era.

A causa dei cambiamenti ormonali, le donne manifestano molti sintomi. Le vampate di calore sono considerate il sintomo più noto, ma non è l’unica cosa che accade. Il cambiamento nel corpo è diffuso e può anche influenzare il tuo umore e la salute mentale.

Sudore notturno

Insieme alle vampate di calore, possono comparire sudorazioni notturne mentre si avvicina la menopausa. La causa di questi non è certa, ma si ritiene che siano una conseguenza del calo dei livelli di estrogeni. Questo ormone colpisce l’ipotalamo, che a sua volta regola la temperatura.

Per evitarli, evita di consumare alcol, caffeina, cibi piccanti o fumare. Inoltre, tieni gli oggetti che ti aiutano a controllare la temperatura vicino al letto.

Nei sulla pelle: attenzione a questi segnali di avvertimento per vedere un dermatologo

L’umorismo cambia

Questi sbalzi d’umore non sono come quelli normali. Possono avere un’origine sconosciuta e non sono una conseguenza degli eventi che vengono vissuti giorno per giorno. Questi si verificano perché gli estrogeni modificano anche il modo in cui il corpo gestisce la serotonina e la noradrenalina.

mestruazioni irregolari

Durante il periodo climaterico, i cicli mestruali iniziano a cambiare. Questo è visto in modo irregolare o potrebbero anche esserci mesi in cui non appare, fino a quando non si verifica la menopausa.

Dolore al seno

La tensione mammaria è un altro dei sintomi più comuni ed è più probabile che diminuisca con la diminuzione degli ormoni.

Il disagio può migliorare se ti assicuri di rimanere idratato, indossare reggiseni che non sono molto compressivi, evitare di fumare e applicare impacchi caldi.

Secchezza vaginale

Gli ormoni sessuali femminili assicurano una buona circolazione del sangue intorno alla vagina, quindi quando entri in menopausa e gli estrogeni scendono, anche il tuo lubrificante naturale. La secchezza può rendere doloroso il sesso penetrativo, che può essere migliorato con un buon lubrificante.


Diminuzione della libido

L’eccitazione fisica può essere resa più difficile dai cambiamenti ormonali, nonché da un effetto collaterale dei trattamenti per i sintomi della menopausa.

Bilancia nel bollitore: come mantenerlo pulito più a lungo

Male alla testa

Episodi di emicrania e cefalea possono essere più frequenti nelle persone prossime alla menopausa, a causa del calo degli estrogeni e della fluttuazione irregolare degli ormoni durante quello che una volta era un ciclo normale.

Sindrome della bocca che brucia

La sindrome della bocca in fiamme può causare una sensazione di bruciore, tenerezza, intorpidimento, formicolio o calore intorno alla bocca o sulla lingua.

Ciò si verifica perché gli ormoni generati dalle mucose della bocca hanno recettori per gli ormoni sessuali, motivo per cui reagiscono generando disagio e dolore.


Intorpidimento degli arti

In questo periodo, molte donne hanno riferito di avvertire formicolio alle mani, ai piedi, alle braccia e/o alle gambe. Gli ormoni possono anche influenzare il sistema nervoso centrale, ma di solito questo accade solo per pochi minuti.

Fatica

La stanchezza che le donne provano durante il climaterio può essere un sintomo molto debilitante. Ciò può derivare dal cambiamento degli ormoni o può essere una conseguenza di altri sintomi, come vampate di calore e sudorazioni notturne, o disturbi del sonno.

Rigonfiamento

Ci sono molte ragioni per cui una donna può soffrire di gonfiore: può essere associato a ritenzione di liquidi, stress o digestione lenta.

Per rimediare a questo, è meglio rimanere idratati, evitare bevande carbonizzate, fare esercizio fisico regolarmente, consumare probiotici, non fumare o masticare gomme e servirsi porzioni più piccole di cibo.

Problemi alla tiroide: controlla quali sintomi potrebbero indicare problemi

Cambiamenti nel gusto

Alcune donne hanno riferito che cambia il modo in cui si sentono i sapori del cibo. Altri hanno detto cosa succede con la gravidanza, che ci sono cibi che si sentono più saporiti o altri che si sentono più intensi, lo stesso è riportato durante il climaterio.

Dolore alle articolazioni

Una delle funzioni degli estrogeni è quella di mantenere le articolazioni lubrificate e ridurre l’infiammazione, a causa della diminuzione dell’ormone, alcune donne potrebbero sperimentare esattamente il contrario.


Tensione muscolare

Per altre donne, il dolore è muscolare e ripetitivo.

Sensazione di elettroshock

Non è ben noto il motivo, ma i cambiamenti ormonali che colpiscono il sistema nervoso delle donne possono provocare anche una sensazione simile a quella delle correnti elettriche che percorrono il corpo.

Prurito

Il collagene e l’idratazione della pelle dipendono anche dalla secrezione degli ormoni sessuali femminili. Per questo motivo nel climaterio può generare secchezza e prurito intorno alla vulva e ad altre parti del corpo.


Difficile da mettere a fuoco

Una nuvola mentale che rende difficile concentrarsi e ricordare le cose è uno dei sintomi descritti dalle donne. Inoltre, può influenzare la memoria.

Problemi di sonno

Il tuo sonno potrebbe ora diventare più leggero o potresti iniziare a svegliarti più volte durante la notte. Può anche essere influenzato da vampate di calore notturne o sudorazione durante il sonno.

I diabetici non possono mangiare le barbabietole Mito o realtà?

Perdita di capelli

A causa dei cambiamenti ormonali, i capelli possono diventare fragili o addirittura cadere. A causa delle fluttuazioni, i follicoli piliferi possono essere ridotti, causando una crescita dei capelli più lenta di prima.

Unghie fragili

In questo periodo, anche la produzione di cheratina può diminuire, facendo diventare le unghie fragili e fragili.

Aumento di peso

Questo è un altro sintomo noto, è che durante la vita di una donna, i cambiamenti ormonali influiscono -quasi tutti- con il peso. A questo si possono aggiungere anche sbalzi d’umore e problemi di sonno, che possono modificare le nostre abitudini riguardo al cibo.


Allergia

Se eri allergico prima dell’inizio del climaterio, molto probabilmente le tue reazioni peggioreranno durante esso. Durante questo periodo si possono registrare aumenti di istamina, una sostanza chimica responsabile di provocare allergie.

Incontinenza

Questo non è un problema fisico del pavimento pelvico, come accade con l’età, ma è una reazione esagerata della vescica che ti dà la sensazione di minzione improvvisa, urgente e molto frequente.

Vertigini

Le vertigini possono essere causate da cambiamenti ormonali, problemi all’orecchio interno, cambiamenti nel metabolismo, palpitazioni o irregolarità cardiache, o possono anche essere causate dalla vecchiaia.

Osteoporosi: ecco la malattia silenziosa che può farti finire nell'ufficio del medico per una frattura

Osteoporosi

La densità ossea cambia a causa del disturbo ormonale, ma non porta necessariamente a questa malattia. In alcuni casi, nei casi più gravi, questa diminuzione sfocia nell’osteoporosi, rendendo le ossa più fragili e più facili da rompere.


Irritabilità

Questo sintomo può venire con sbalzi d’umore. In alcune donne può comparire anche perché il processo generale di cambiamento può generare un impatto che cambia tutta la salute mentale.

aritmia

Aritmie o palpitazioni irregolari dovrebbero sempre essere discusse con un medico, indipendentemente dalla causa. Al di là di ciò che li scatena (come l’ansia o una malattia) possono essere un sintomo molto scomodo e disperato.

Depressione

Questo sintomo può anche essere il risultato di ormoni o il risultato della situazione in generale. È molto importante cercare di dormire e mangiare bene, oltre a cercare un aiuto professionale se necessario.


Ansia

Si stima che il 23% delle donne veda peggiorare la propria ansia, soprattutto di notte.

Questo può accadere a causa di cambiamenti ormonali o anche perché il cambiamento in generale è un fattore scatenante. È che quando inizia il climaterio, nulla torna ad essere come prima.

Disturbi di panico

Gli attacchi di panico possono essere un indicatore di un disturbo maggiore, oltre ad essere un modo in cui l’ansia può essere espressa.