Cani che resistono al freddo: 12 razze abituate alle basse temperature

Di recente abbiamo appreso la storia di Aika, un cane samoiedo che è stato salvato nell’Artico dopo essersi perso. È noto che l’animale vagava per il terreno ghiacciato da almeno una settimana prima che i pescatori russi lo trovassero.

Per fortuna non si trattava di un chihuahua o di un cane con poco pelo, ma di una razza preparata e i cui antenati erano abituati a vivere in queste condizioni climatiche. Ci sono alcuni tipi di cani che prosperano al freddo.

Molte di queste razze possono essere trovate nel nostro paese, nonostante non sperimentiamo il freddo polare come la Russia. In quei casi, quando arrivano le stagioni delle alte temperature, è meglio consultare degli specialisti cosa si può fare in modo che questi cani abbiano un’estate migliore.

Contenuto

Antidiabetico naturale: scopri i migliori benefici del consumo di cannella

Husky siberiano

Come suggerisce il nome, questo cane proviene dalla regione di Chukotka, in Russia, una zona dove è cresciuto con la tribù indigena Chuckchi, che sopravvive ancora in terre che raggiungono i -50°C. Per la tribù, gli Husky erano cani da pastore, tiratori di slitte e aiutavano persino a tenere al caldo i bambini.

Fisicamente è simile al lupo, ma a causa della sua educazione è un cane amichevole e giocherellone che ama condividere con i bambini, la famiglia e altri cani.


Malamute dell’Alaska

Per le loro caratteristiche fisiche possono essere confusi con il Siberian Husky, ma non sono la stessa razza. Sebbene provenga dal Circolo Polare Artico, questo animale è cresciuto come tiratore di slitte in Alaska. Questo è uno dei cani più imponenti e longevi della storia

A differenza dei loro parenti russi, i Malamute sono grandi, robusti, hanno gli occhi marroni, mentre l’husky ha gli occhi azzurri. I loro musi sono più voluminosi e hanno il collo muscoloso. È un cane fedele e docile che segue molto bene le istruzioni. In quello che assomiglia all’Husky, è che va molto d’accordo con i bambini.

Sono giganti! conosce i 10 cani più grandi del mondo


Kuvasz

Questo è un cane da pastore originario dell’Ungheria. Sono riconosciuti per avere una folta pelliccia bianco crema. Questo è un cane di grossa taglia, un po’ timido ma molto affettuoso e fedele. Nella storia è stato usato come cane da compagnia perché coraggioso e protettivo.


Mastino tibetano

Il gigante del Tibet è una delle razze più antiche del mondo, originario dell’Asia e antico protettore dei monasteri tibetani. Questo è un cane pesante, non per carattere, ma per le sue dimensioni. Di solito hanno i capelli neri con segni di fuoco.

Sono cani indipendenti e protettivi, per questo diffidano delle persone che non sono del nucleo vicino. Ma sono calmi e docili, nel tempo sono diventati un ottimo cane di casa e una grande compagnia per i bambini.


San Bernardo

Grazie al film Beethoven, sono diventati star del cinema. Ma al di là della loro celebrità sono una razza molto tranquilla, rinomata per essere ottimi soccorritori utilizzati durante le valanghe nelle Alpi svizzere e italiane .

Ecco cosa odia il tuo cane: 6 cose che non piacciono al tuo animale domestico

Sebbene siano gentili e calmi, sono anche molto socievoli e richiedono la tua attenzione. Una delle indicazioni è di non lasciarli soli rinchiusi per lungo tempo, perché potrebbero sviluppare comportamenti aggressivi.


Bovaro del Bernese

Originari della Svizzera, questi cani molto ricoperti svolgevano funzioni di pastorizia, ricerca e salvataggio. È un animale con molta energia, che richiede attenzione e molta attività fisica.

È un cil indipendente, pacifico e cane . Inoltre non ha problemi a socializzare con bambini o altri cani.


Samoiedo

Tra i cani invernali, il Samoiedo rientra nella categoria dei più piccoli. Sono una razza originaria della Russia che si prepara alle gelide temperature del paese grazie alla sua folta e lunga pelliccia bianca.

Per questa sua caratteristica fisica è un cane che richiede molta cura e spazzolatura almeno 3 volte a settimana per evitare che il pelo si aggrovigli. Si consiglia inoltre di fare il bagno ogni 1 o 2 mesi.


Terranova

È conosciuto come il “gigante buono”, se lo confrontiamo con un altro animale è quanto di più simile ad un orso, per dimensioni e colore. È una razza indigena dell’isola di Terranova e ha viaggiato per il mondo con i Vichinghi.

Tre giochi che piaceranno ai vostri gatti e che potete fare in casa

È un cane abbastanza grande, i maschi possono pesare fino a 68 chili, ed è affettuoso. Non è molto giocoso, come le altre razze, ma gli piace stare in acqua.


Chow chow

La seconda razza della Cina, molto conosciuta e popolare nel mondo, per il suo aspetto adorabile e la sua lingua viola. Si ritiene che siano nati in Siberia, per poi essere trasferiti in Cina. All’epoca erano guardiani dei templi sacri e si ritiene che avrebbero lavorato trainando le slitte.

Questo è un cane abbastanza calmo, fedele, indipendente e calmo. È particolarmente riservato con gli estranei ed è iperprotettivo. Nonostante sia un cane che può convivere con i bambini, non ha molta pazienza.


Shiba Inu

Questo è un cane di origine giapponese és, è uno dei più popolari su Internet. È un cane agile, relativamente piccolo, a pelo corto. Sono cani indipendenti, silenziosi, nervosi e vigili. È timido con gli estranei, ma dispettoso.


Akita Inu

Sempre dal Giappone, gli Akita inu sono molto simili agli Shiba, ma un po’ più robusti. Sono cani da guardia con una personalità leggermente più complicata, perché hanno un carattere dominante.

Conosci le 4 chiavi dell'"incantatore di cani" César Millán per addestrare il tuo animale domestico


Pastore tedesco

Sebbene siano i cani meno polari della lista, possono anche essere inclusi, grazie alla loro capacità di adattarsi a diverse situazioni. Sono equilibrati, sicuri e affidabili. Non sono cani aggressivi e sono molto socievoli.